comunità e narrazione.png

Come rispondere alla crisi dell’informazione, alla perdita di credibilità dei media? Come innovare il giornalismo di interesse pubblico, riportandolo ai temi fondamentali per le comunità come l’ambiente, la salute, il rispetto della legalità? 


Una risposta può arrivare dalla collaborazione tra giornalisti e cittadini, diventati nel tempo sempre più user generated content, alla base di due fenomeni che hanno interessato l’ecosistema informativo, anche italiano: il citizen journalism o giornalismo partecipativo e il civic journalism o giornalismo civico, che sta lavorando, da tempo, alla ricerca di soluzioni per migliorare la qualità dell’informazione e la partecipazione civica alla vita democratica.

PERCHÉ IL GIORNALISMO PARTECIPATIVO?

La formula del giornalismo partecipativo è vincente, poiché c’è una completa interazione tra utente e informazione, con scenari nuovi nel mondo dell’informazione e dei media. Con la crisi della carta stampata, crisi economica e rivoluzione tecnologica, con i nuovi modelli di informazione su Internet, con il web 2.0 si viene a creare una dimensione alternativa a quella del giornalismo tradizionale, generando un punto di vista diverso non ignorabile.

Il Giornalismo partecipativo è riconosciuto dalla Carta Europea, nata dal riconoscimento e crescita di protagonismo dei cittadini nella sfera pubblica, fornendo loro il mezzo necessario per farsi ascoltare dalle istituzioni, a tutti i livelli: nazionale, locale ed europeo.

 

Il progetto, rivolto al target giovani - dai 18 a 35 anni - intende aprire sbocchi di sviluppo locale, in un’ottica innovativa e tecnologica; nonché promuovere collaborazioni attive e di reciproco interesse sui territori e comunità beneficiarie.


Coniugando il paradigma “partecipazione” e la crisi che ingabbia i giovani, privandoli  di relative opportunità: di esperienza, messa in opera di know how innovativi, sviluppo imprenditoriale, lavoro in genere, nasce a loro beneficio un percorso innovativo, replicabile in più aree territoriali e con feedback misurabili.